Cittadinanza e Costituzione

Docente referente

Prof.ssa Paola Proietti D’Amore

23 MAGGIO
GIORNATA NAZIONALE DELLA LEGALITA’

 

Un messaggio positivo e di forte impatto sociale che la scuola esprime è il ricordo delle prossime commemorazioni del 23 maggio e del 19 Luglio, giorni delle stragi di Capaci e di Via D’Amelio in cui persero la vita i Giudici Paolo Borsellino, Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli agenti delle proprie scorte.

L’impegno della scuola è da sempre quello di portare avanti azioni di contrasto all’illegalità ma oggi è necessaria una partecipazione che assume una forma diversa dal passato.

Per questo la nostra scuola accoglie con grande favore la proposta di Maria Falcone, Presidente della Fondazione intitolata a suo fratello Giovanni, di dedicare questa giornata a tutti coloro che, in questi mesi, si sono prodigati, con grande senso del dovere, nella difficile gestione dell’emergenza sanitaria.

“In questa drammatica emergenza – ha spiegato la professoressa Falcone – si è scelto di celebrare il coraggio degli italiani che si sono messi al servizio del Paese in uno dei momenti più drammatici della sua storia recente. Medici, infermieri, esponenti delle forze dell’ordine, insegnanti, militari, volontari della Protezione civile, farmacisti, commercianti, rider, impiegati dei supermercati. Donne e uomini che hanno reso straordinario il loro ordinario impegno mostrando un’etica del dovere che richiama uno dei più grandi insegnamenti che ci ha lasciato Giovanni Falcone ”.

Il collegamento tra il sacrificio delle donne e degli uomini che per servire lo Stato hanno perso la vita per mano mafiosa con il coraggio e l’impegno di tutti coloro che sono stati in prima linea nelle azioni di contrasto e di contenimento del virus, è il modo migliore per far rivivere l’eredità morale e il messaggio di speranza che ci hanno lasciato Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Inoltre, vista l’impossibilità di organizzare cortei e raduni, il Miur invita gli studenti, i docenti, il personale della scuola e i cittadini ad affacciarsi dai balconi di casa appendendo un lenzuolo bianco, striscioni o cantando l’Inno d’Italia, facendo sentire la presenza e l’unità in varie forme, esprimendo un pensiero di gratitudine a chi, nella lotta alla mafia, o nella dura battaglia contro la pandemia, ha fatto la propria parte.

 

Tivoli, 23 Maggio 2020                                                                    prof.ssa Paola Proietti D’Amore


Visita al Quirinale

NextGEN Gallery

Modifica
Cancella

Progetto legalità: incontro in aula magna con il giudice Alfredo Maria Bonagura.

Mostra Presso la Procura di Tivoli . “Le Rose Spezzate” .

   PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO AMBITO GIURIDICO Prof.ssa Paola Proietti D’Amore

torna all'inizio del contenuto